Lo scorso 31 Marzo il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali ha pubblicato il decreto n. 72 recante le “Linee Guida sul Rapporto tra Pubbliche Amministrazioni ed enti del Terzo Settore”, finalizzate ad offrire un quadro complessivo degli strumenti introdotti dal D.lgs. 117/17 nell’ambito del rapporto pubblico-privato sociale, fra i quali spiccano gli istituti della Co-Programmazione e della Co-Progettazione. Agli Enti del Terzo settore è, infatti, riservata ora la possibilità di utilizzare queste nuove forme di interlocuzione con le Pubbliche Amministrazioni, che saranno tenute ad assicurare un coinvolgimento attivo degli ETS “nell’esercizio delle proprie funzioni di programmazione a livello territoriale degli interventi e dei servizi nei settori di attività di interesse generale”.

Le Linee guida sono finalizzate a supportare gli enti pubblici nella concreta applicazione dei nuovi istituti e costituiscono dunque un ulteriore tassello, all’interno del percorso attuativo della riforma, che contribuirà allo sviluppo di nuovi modelli di “amministrazione condivisa”.