Venerdì scorso, 10 febbraio, il Ministro delle Infrastrutture ha portato in Consiglio dei ministri una prima informativa sul testo dello schema del decreto correttivo del nuovo codice degli appalti. Successivamente all’approvazione preliminare, lo schema di decreto sarà inviato al parere della Conferenza Stato Regioni, del Consiglio di Stato, e delle competenti commissioni parlamentari. Lo schema di decreto si compone di 84 articoli e prevede importanti novità in tema, tra l’altro, di subappalto, appalto integrato, rating di impresa, qualificazione, soccorso istruttorio, clausola sociale.