Le Corte di Cassazione, con sentenza n. 5695 del 23.3.2016, ha stabilito che l’ANAS non è responsabile per un incidente avvenuto in autostrada a causa del fondo stradale ghiacciato, qualora esso trae origine da un fenomeno atmosferico imprevedibile che non rende possibile la tempestiva adozione di misure adeguate.

Secondo la Suprema Corte, infatti, la responsabilità per danni cagionati da cose in custodia, valido anche per la P.A. in relazione ai beni demaniali, va esclusa in presenza di eventi non conoscibili né eliminabili con immediatezza.