La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 26104 del 19.12.2016, ha stabilito che il mancato pagamento di un premio successivo al primo determina la sospensione della garanzia assicurativa non immediatamente, ma solo dopo il decorso del periodo di tolleranza, cioè di 15 giorni dalla scadenza del premio medesimo. Tale principio, secondo la Suprema Corte, opera indipendentemente dal verificarsi del pagamento entro l’indicato periodo e anche nel caso in cui si protragga l’inadempienza dell’assicurato. In base all’art. 1901 c.c., infatti, l’effetto retroattivo della risoluzione del contratto di assicurazione si produce solo alla spirare del periodo di tolleranza e non alla scadenza del premio.