Con provvedimento del 3 giugno 2016, il Tribunale di Grosseto ha ritenuto rilevante e non manifestamente infondata la questione di costituzionalità dell’art. 7-ter D.Lgs. n. 286/2005 con riferimento all’art. 77, comma 2, Cost., con conseguente sospensione del giudizio e trasmissione degli atti alla Corte Costituzionale.

La disposizione dell’art. 7 ter del Dlgs. 286/05 è stata introdotta nel nostro ordinamento con la L. 127/2010 in sede di conversione del D.L. 103/2010.

Il Tribunale di Grosseto ha evidenziato che qualora le norme introdotte in sede di conversione, come nel caso della norma di cui all’art. 7 ter del D.LGS 286/05,  siano del tutto eterogenee rispetto al contenuto ovvero alle ragioni di necessità e urgenza proprie del decreto, esse devono ritenersi illegittime per violazione dell’art.77 Cost. in quanto esorbitano dal potere di conversione attribuito dalla Costituzione al Parlamento.