Nella Legge di bilancio 2017 (disegno di legge Camera dei Deputati n. 4127 bis ) attualmente all’esame del Parlamento, è stata stabilita, in modo definitivo, la soppressione dell’incremento dell’addizionale comunale sui diritti di imbarco aeroportuali a carico delle compagnie aeree e, quindi, del passeggeri disposta all’inizio del 2016.  In particolare, l’Art. 55 del suddetto disegno di legge, sotto la rubrica “Fondo volo”, prevede che “Al fine di sostenere le prospettive di crescita del settore aereo e di ridurre gli oneri a carico dei passeggeri, l’incremento dell’addizionale comunale sui diritti di imbarco stabilita ai sensi dell’articolo 13, comma 23, del decreto-legge 23 dicembre 2013, n. 145, convertito, con modificazioni, dalla legge 21 febbraio 2014, n. 9, è soppresso a decorrere dal 1° gennaio 2017”.

Link alla fonte