La formazione di un nuovo nucleo familiare da parte dell’ex coniuge e la nascita di figli dal nuovo partner non determinano il venire meno dei doveri genitoriali nei confronti dei figli nati dal primo matrimonio, ma comportano l’insorgere di nuovi oneri economici a cui far fronte. E’ pacifico, infatti, che la formazione di una nuova famiglia – espressione di un diritto fondamentale sancito dalla Costituzione e dall’ordinamento sovranazionale – rappresenta una circostanza sopravvenuta idonea a causare una riduzione del contributo al mantenimento dei figli nati dalla prima unione. Il giudice dovrà valutare, in concreto, se sussistono le condizioni per ridurre il contributo al mantenimento spettante ai figli nati in precedenza, rispetto a quanto determinato nella separazione o nel divorzio.