Lo scorso 8 aprile, con Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate n. 2016/51240, è stato approvato il modello IPEA (Istanza perdite accertamento), per l’utilizzo delle perdite pregresse nell’ambito dell’attività di accertamento.

Mediante la presentazione di un’apposita istanza, entro il termine per la proposizione del ricorso (nell’ipotesi di notifica dell’avviso di accertamento) ovvero nel corso del contraddittorio instaurato con l’Ufficio (nell’ipotesi di accertamento con adesione), il Contribuente avrà la possibilità di chiedere il computo, in diminuzione dai maggiori imponibili accertati, delle perdite pregresse non utilizzate.