Di prossima pubblicazione sulla G.U. il decreto interministeriale che prevede nuove regole in tema di utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento e sull’utilizzazione agronomica del digestato.

Tra le novità introdotte dal provvedimento deve segnalarsi la possibilità di utilizzare agronomicamente il digestato frutto della digestione anaerobica degli effluenti di allevamento e di una serie di materie tra cui gli scarti vegetali e dell’agroindustria; la bipartizione del digestato in agrozootecnico ed agroindustriale, nonché il divieto di un suo utilizzo agronomico qualora sia prodotto da colture che provengano da siti inquinati.