L’Autorità Nazionale Anticorruzione ha pubblicato la proposta di Linee Guida relativa a “Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici”.

In considerazione della rilevanza generale delle determinazioni assunte, l’Autorità ha deliberato di acquisire, prima dell’approvazione del documento definitivo, il parere del Consiglio di Stato e delle competenti Commissioni del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati.

Gli elementi chiave sul sottosoglia sono:

  • rotazione degli inviti e composizione degli elenchi trasparente, sopra la soglia di 40mila euro e fino a un milione;
  • confronto di almeno due preventivi negli affidamenti diretti sotto i 40mila euro;
  • obbligo di motivare la scelta di passare dalla trattativa privata sopra il limite di 500mila euro.

Link alla fonte