Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 114 del 17 maggio 2016 il decreto interministeriale 23 marzo 2016, che prevede criteri e modalità semplificati di accesso all’intervento del Fondo di garanzia in favore di PMI innovative.

Il decreto prevede che le richieste di garanzia riferite a PMI innovative possono accedere al Fondo mediante procedura “semplificata” anche nel caso in cui l’impresa rientri nella “fascia 2” di valutazione. Restano fermi gli ulteriori requisiti previsti per l’accesso al Fondo mediante procedura “semplificata”.

Link alla fonte