Il Ministero dell’Industria e dell’Information Technology (“MIIT”) della Repubblica Popolare Cinese ha pubblicato, a gennaio di quest’anno, un documento denominato “Guidelines for Building Basic Security Standard System for the Internet of Things” al fine di raccogliere commenti dagli operatori del settore, al fine di sviluppare e definire un sistema standard per IoT, la connessione e lo scambio di dati da e verso oggetti di uso quotidiano attraverso internet.

L’obbiettivo del governo cinese è quello di stabilire gli standard globali in almeno 10 settori industriali entro la fine del 2022, ed in altri 30 settori entro il 2025.

È nota l’importanza crescente dell’IoT nella vita quotidiana dei cittadini e delle imprese e la definizione di standard internazionali ha ovvi impatti di natura giuridica e geopolitica, così come l’interoperatività tra oggetti realizzati da produttori diversi è essenziale per lo sviluppo dell’economia mondiale.

Le Guidelines del MIIT identificano 5 standard prioritari per lo sviluppo dell’IoT: (i) general security requirements, (ii) terminal security, (iii) gateway security, (iv) platform security e (v) security management. Per ciascuno di questi standard, le Guidelines indicano aree di sviluppo e direttive specifiche.

http://Guidelines for Building Basic Security Standard System for the Internet of Things