Nel terzo trimestre gli attacchi informatici DDos (Distributed denial of service) hanno raggiunto quota 1.510, con un incremento del 180% rispetto al terzo trimestre 2014. I settori più colpiti sono quello del retail e del gaming online. Alla luce di questi preoccupanti dati è lecito domandarsi se le realtà imprenditoriali italiane abbiano già adottato una policy chiara che limiti la possibilità di scaricare applicazioni – specialmente ove siano giochi – sui dispositivi mobili dei loro dipendenti.

Link alla fonte