Symantec ha annunciato che oltre 400 imprese ogni giorno sono vittime di una banalissima frode attraverso cui i dipendenti del reparto finanziario ricevono finte email in cui il loro CEO chiede urgentemente trasferimento all’estero di ingenti somme di denaro. Ovviamente non è il loro CEO, ma il trasferimento ormai è fatto. In questo caso, diventa molto interessante valutare il rispetto delle procedure aziendali (ad esempio quelle previste dal d.lgs. 231/01) del dipendente che crede di agire su indicazione del suo CEO.

Link alla fonte