Con la recentissima sentenza di merito n. 827 del 06.11.2015, il Tribunale di Piacenza, si è pronunciato sulla spinosa questione della responsabilità del medico per i danni cagionati ai pazienti ricoverati in una struttura sanitaria, superando il dato normativo del Decreto Balduzzi e la giurisprudenza più recente, orientata a riconoscere in capo al medico (anche dipendente) una responsabilità meramente extracontrattuale: “Anche dopo la legge 139/12 (c.d. “Balduzzi”) la responsabilità ascrivibile al medico per danni cagionati al paziente nell’esercizio della professione sanitaria ha sempre e comunque natura contrattuale: sia nell’ipotesi in cui sussista uno specifico e formale rapporto contrattuale tra medico e paziente sia nell’ipotesi in cui esso manchi ma il medico esegua la sua prestazione in adempimento del contratto di spedalità stipulato tra il paziente e la struttura sanitaria”.