Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Biocarburanti: i nuovi criteri per determinare i valori limite di emissione

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 280 del 30.11.2016 il Decreto 7 novembre 2016 del Ministero dell’Ambiente recante i “criteri da applicare per la fissazione dei valori limite di emissione in atmosfera degli impianti degli stabilimenti a tecnologia  avanzata nella produzione di biocarburanti”, in vigore dal 15 dicembre 2016.

L’Allegato 1 al Decreto stabilisce i valori limite di riferimento che le autorità competenti devono applicare in sede di rilascio, riesame o rinnovo delle autorizzazioni per gli impianti di combustione alimentati a biomasse combustibili. Per i grandi impianti di combustione alimentati a biomasse resta fermo il riferimento all’allegato II alla parte quinta del D.lgs 152/2006, mentre per gli impianti ubicati in stabilimenti soggetti ad AIA il Decreto prevede che l’autorità possa imporre misure supplementari o fissare appositi valori limite di emissione più rigorosi. 

Link alla fonte

Leave a comment

La “Certificazione B Corporation” è un marchio che viene concesso in licenza da B Lab, ente privato no profit, alle aziende che, come la nostra, hanno superato con successo il B Impact Assessment (“BIA”) e soddisfano quindi i requisiti richiesti da B Lab in termini di performance sociale e ambientale, responsabilità e trasparenza.

Si specifica che B Lab non è un organismo di valutazione della conformità ai sensi del Regolamento (UE) n. 765/2008 o un organismo di normazione nazionale, europeo o internazionale ai sensi del Regolamento (UE) n. 1025/2012.

I criteri del BIA sono distinti e autonomi rispetto agli standard armonizzati risultanti dalle norme ISO o di altri organismi di normazione e non sono ratificati da parte di istituzioni pubbliche
nazionali o europee.