In accoglimento del ricorso d’urgenza presentato da Nuovo IMAIE, il Tribunale di Roma ha bloccato la distribuzione dei compensi per copia privata per gli anni 2012 e 2013 agli iscritti alla Cooperativa 7607, soggetto nuovo costituito all’indomani della liberalizzazione del settore. Sono infatti emerse irregolarità negli elenchi degli artisti che hanno conferito mandato al Nuovo IMAIE e si sono invece trovati indebitamente inseriti nell’elenco della Cooperativa, facendole incassare, presumibilmente senza titolo, cospicue somme.