Con avviso pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 31/10/2019, il Ministero dello Sviluppo Economico – Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione ha comunicato lo stanziamento di Euro 3.516.745,92 per la nuova edizione del bando Marchi+ rivolto alle imprese italiane che abbiano depositato una o più domande di registrazione di marchio presso EUIPO (marchio UE) o WIPO (marchio internazionale).

 

In caso di conferma dei requisiti fissati negli scorsi anni, potenziali beneficiarie dell’agevolazione saranno le micro, piccole o medie imprese con sede legale e operativa in Italia, iscritte nel Registro delle Imprese e attive al momento del deposito della domanda.

Per poter accedere ai contributi, sarà necessario che la domanda di registrazione di marchio UE o internazionale sia già stata pubblicata nei rispettivi Bollettini, e che le spese per le quali si chiede il contributo a fondo perduto siano già state sostenute.

L’agevolazione consiste solitamente in un contributo massimo fino all’80% delle spese ammissibili (che saranno indicate nel bando) sostenute dall’impresa, nel rispetto degli importi massimi previsti per ciascuna tipologia di spesa.

Con lo stesso provvedimento, il MiSE ha inoltre stanziato Euro 21.800.000,00 per le misure di sostegno alle domande di brevetto ed Euro 13.000.000,00 in relazione alle domande di registrazione di disegni e modelli.