Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

L’avvocato Giovanni Luppi fra i relatori del Turin Islamic Economic Forum 2017

Il Turin Islamic Economic Forum è un progetto della Città di Torino, Camera di commercio di Torino, Università degli Studi di Torino e ASSAIF – Associazione per lo Sviluppo di Strumenti Alternativi e di Innovazione Finanziaria – per promuovere iniziative ed eventi legati alla finanza islamica per l’integrazione e lo sviluppo economico e sociale del territorio torinese. È un evento unico nel suo genere in quanto promosso da un ente locale e un’occasione per il pubblico di incontrare i più importanti attori della finanza e dell’economia islamica a livello internazionale. Due giorni di incontri e dibattiti per conoscere e approfondire le nuove tendenze legate alla finanza islamica, generare occasioni di scambio, apprendere dalle migliori pratiche dal mondo.

Anche quest’anno sarà fra i relatori l’avvocato Giovanni Luppi di R&P Legal. Il suo intervento avrà ad oggetto la possibilità per le PMI italiane di emettere “minibond” il cui rendimento è rappresentato non da un tasso di interesse bensì da una quota percentuale degli utili di esercizio annuali della società emittente (ove realizzati): questo tipo innovativo di strumento finanziario, oltre a permettere un’interessante diversificazione delle fonti di finanziamento delle PMI, risulta inoltre compatibile con i precetti della legge islamica in tema di divieto della percezione di interessi, aprendo quindi alle PMI italiane l’accesso alle ingenti risorse finanziarie degli investitori osservanti i  precetti dell’Islam.

L’evento è gratuito. Per registrarsi cliccare QUI.
Per conoscere il programma completo cliccare sull’immagine dell’evento.

Leave a comment

La “Certificazione B Corporation” è un marchio che viene concesso in licenza da B Lab, ente privato no profit, alle aziende che, come la nostra, hanno superato con successo il B Impact Assessment (“BIA”) e soddisfano quindi i requisiti richiesti da B Lab in termini di performance sociale e ambientale, responsabilità e trasparenza.

Si specifica che B Lab non è un organismo di valutazione della conformità ai sensi del Regolamento (UE) n. 765/2008 o un organismo di normazione nazionale, europeo o internazionale ai sensi del Regolamento (UE) n. 1025/2012.

I criteri del BIA sono distinti e autonomi rispetto agli standard armonizzati risultanti
dalle norme ISO o di altri organismi di normazione e non sono ratificati da parte di istituzioni pubbliche
nazionali o europee.