Comdata, società di customer management outsourcing, con sede in Italia e operante in oltre 20 paesi, ha raggiunto un accordo con i propri creditori finanziari per la ridefinizione dell’indebitamento del gruppo. L’operazione prevedrà una riduzione dell’indebitamento finanziario del gruppo, insieme a una modifica migliorativa delle condizioni di rimborso dello stesso.  Il management della società aumenterà la propria partecipazione di minoranza al 40%, con 50 key managers che parteciperanno al capitale, insieme agli attuali soci di maggioranza, mentre i creditori finanziari convertiranno parte del loro debito in strumenti finanziari partecipativi.

RP Legal & Tax (insieme a Latham & Watkins e Molinari e associati) ha assistito il gruppo Comdata, con un team guidato dal partner Mario Ferrari con il supporto dei partner Luigi Macioce e Roberto Testa.

Fides Partners ha assistito il management.

I creditori finanziari sono stati assistiti da Linklaters.