Alla guida della graduatoria stilata dal Tax Justice Network in materia di giurisdizioni meno trasparenti troviamo Vanatu; seguono sul podio Antigua e Barbuda e Bahamas, mentre chiudono la top ten: Paraguay, Brunei, Emirati Arabi Uniti, Maldive, Bolivia, Kenia e Tailandia.

Desta maggiore stupore rispetto a questa prima classifica il Financial Secrecy Index, indice che – unitamente al grado di opacità – pondera anche la dimensioni dei singoli centri finanziari in termini di servizi offerti ai non residenti. Qui, a sorpresa, si registrano tra le prime tre postazioni rispettivamente: Confederazione elvetica, Stati Uniti e le Isole Cayman. Opportuno non giungere a conclusioni affrettate e considerare come, evidentemente, l’indice sia fortemente influenzato dalla mole di servizi finanziari globalmente generato da questi 3 paesi.

Link alla fonte