In base alla recente Ordinanza della Cassazione (Sez. III civ., n. 9637 del 19/4/2018) il trust interno sarebbe sempre da considerarsi astrattamente meritevole di tutela nel nostro Ordinamento.

Secondo la Cassazione tale asserzione dipenderebbe dal fatto che la valutazione relativa alla meritevolezza sia “stata compiuta, una volta per tutte, dal legislatore” nel corso del recepimento nel nostro Ordinamento della Convenzione dell’Aja del 1° luglio 1985 attraverso la legge 16 ottobre 1989, n. 364.

Il giudice, pertanto, non sarebbe tenuto a stabilire la rispondenza della singola fattispecie con quanto previsto dall’articolo 1322 C. C. .  

Da notare, tuttavia, come tale pronuncia sia in aperto contrasto con la giurisprudenza di merito che ha ritenuto necessario valutare singolarmente la meritevolezza dell’istituto (e.g. Trib. Trieste 19 settembre 2007).