A distanza di pochi giorni dall’emanazione dell’approvazione da parte del Consiglio dei Ministri del decreto attuativo in materia di licenziamento disciplinare (cd “Decreto Fannulloni”), una società di Udine ha già introdotto un sistema di controllo incrociato dei badge che aggiorna in tempo reale il numero di chi esce o entra nell’edificio o nell’area segnalando immediatamente l’anomalia tra i due dati, ovvero tra il numero di persone che hanno strisciato e il numero reale di persone entrate e uscite. Tale soluzione non dovrebbe riguardare solo le società pubbliche, ma in ossequio al Jobs Act, anche le società private che potranno installarlo anche senza l’accordo sindacale.

Link alla fonte