In data 9 dicembre 2015 la Commissione Europea ha presentato due proposte: una sulla fornitura dei contenuti digitali (es. musica in streaming) e una sulla vendita di beni online; volte a semplificare e promuovere l’accesso, per i consumatori e le imprese, ai beni e ai servizi online in tutta l’UE. Tali proposte perseguono l’obiettivo, da un lato, di garantire ai consumatori un più elevato livello di tutela quando operano un acquisto via internet in tutta l’UE, e, dall’altro lato, di aiutare le imprese ad espandere le proprie vendite online fornendo loro un corpus normativo unico che consenta di superare le divergenze esistenti tra le diverse normative nazionali nell’ambito del diritto contrattuale dei consumatori – divergenze che, allo stato, generano alti costi per le imprese (soprattutto per le PMI).

Leggi qui il testo integrale del provvedimento