È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Regolamento recante le modalità di digitalizzazione delle procedure di affidamento dei contratti pubblici.

Il Regolamento, adottato con decreto n. 148/2021, a firma del Ministro per la pubblica amministrazione di concerto con il Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili e il Ministro dell’economia e delle finanze, attua l’articolo 44 del Codice dei contratti pubblici, definendo le modalità di digitalizzazione delle procedure di affidamento disciplinate dal Codice.

Il Regolamento, che si inserisce nell’ambito del processo di digitalizzazione dell’intera procedura di gara, su cui è recentemente intervenuto anche il Decreto Semplificazioni bis, detta le previsioni di carattere generale valide per tutti gli operatori del settore in materia di utilizzo di strumenti telematici nella gestione delle procedure di gara. 

Il processo di completa digitalizzazione del procedimento non è tuttavia concluso.

Il decreto prevede che le regole tecniche per la definizione delle modalità di digitalizzazione, comprensive della descrizione dei flussi, degli schemi dei dati e degli standard europei di interoperabilità tra i sistemi telematici e tra i medesimi sistemi e gli organismi di vigilanza e controllo previsti dal codice, saranno dettate dall’Agenzia per l’Italia digitale (AgID) con apposite linee guida. Dall’adozione delle linee guida, le Stazioni Appaltanti avranno sei mesi per adeguare i propri sistemi telematici.

Le Linee guida daranno quindi attuazione ai principi generali esposti nel decreto, descrivendo per ciascuna fase del processo di e-procurement e per ciascun ambito di applicazione (appalti per beni, servizi e lavori, sotto o sopra le soglie di rilevanza comunitaria) il processo di funzionamento, i flussi scambiati, gli schemi dei dati e i ruoli dei soggetti coinvolti nelle procedure, definendo inoltre le best practices esistenti in ambito nazionale e comunitario.

È evidente pertanto che siamo alla vigilia di notevoli mutamenti nel modo in cui si celebreranno le gare e saranno affidati i contratti pubblici; si tratta di modifiche che impatteranno sul modus operandi di tutti gli stakeholders, ivi compresi le Stazioni Appaltanti e gli Operatori Economici.

Il link al testo della Gazzetta Ufficiale: https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2021/10/26/21G00159/SG

Il Team di Diritto Amministrativo 

di RP Legal & Tax