La Commissione Europea ha pubblicato un Report sull’attuazione della Direttiva 2008/52/CE, prevista allo scopo di favorire l’accesso ai sistemi alternativi di risoluzione delle controversie (Alternative Dispute Resolution Systems o ADR) e di promuovere la composizione amichevole delle controversie attraverso il ricorso alla mediazione.

Il Report evidenzia come la Direttiva abbia creato valore aggiunto per l’Unione Europea e come l’entità di tale impatto positivo sia diversificato in relazione al livello preesistente dei sistemi di mediazione nazionali.

Si evidenzia inoltre che 4 Stati Membri, basandosi sulla predetta Direttiva,  hanno strutturato per la prima volta dei sistemi di mediazione nazionali.