Sta suscitando scalpore in questi giorni la notizia del furto dei sexy selfie delle più famose attrici di Hollywood (e non solo), riversati online sul sito 4chan. Dalla protagonista di Hunger Games Jennifer Lawrence a Kirsten Dunst, dalla cantante Ariana Grande alla modella Kate Hupton, passando dall’attrice del piccolo schermo Kim Kardashian, e la stilista Mary-Kate Olsen. Foto, vere o presunte tali, che circolavano già da qualche giorno in Rete nelle parti più nascoste del Web, probabilmente sottratte dagli account iCloud delle vittime. Un interessante articolo su Il Secolo XIX a firma di Carola Frediani approfondisce genesi e implicazioni di questo fenomeno, grazie anche al contributo dei nostri Giuseppe Vaciago e Marco Tullio Giordano.